Uccisa a bastonate, chiusa istruttoria

Si è chiusa nel primo pomeriggio l'istruttoria dibattimentale del processo che vede davanti alla Corte d'Assise di Ravenna il dermatologo 53enne Matteo Cagnoni accusato dell'omicidio pluriaggravato da crudeltà e premeditazione della moglie 39enne,Giulia Ballestri. Il presidente della Corte, Corrado Schiaretti, ha fissato le tappe della discussione: si partirà il 12 giugno con la requisitoria del Pm, Cristina D'Aniello; il 14 sarà la volta delle parti civili; quindi il 18 toccherà alle arringhe degli avvocati difensori, Giovanni Trombini e Francesco Dalaiti. La sentenza è attesa per il 20 giugno dopo eventuali repliche e camera di consiglio. Cagnoni, in carcere dal giorno del fermo, è tornato a chiedere i domiciliari con braccialetto elettronico. Pm e parti civili si sono opposti; la Corte si è riservata la decisione. L'omicidio era stato commesso la mattina del 16 settembre 2016 a bastonate in una villa di famiglia da tempo disabitata in centro a Ravenna.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Ravenna Today
  2. Ravenna Today
  3. Ravennanotizie.it
  4. Corriere Romagna
  5. Romagna Noi

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Alfonsine

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...